Anche tu preferisci risparmiare sul vestito e presentarti alla cerimonia come uno sciancato? Sempre più aitanti web designer svendono lavoro e professione offrendo la realizzazione di un sito internet gratis. Risultato? Una ciofeca di proporzioni colossali!

 

“Chi più spende meno spende.” – cit. un antico eremita qualsiasi

Uno dei punti di forza della mia Agenzia di Comunicazione Integrata sono il web design e la realizzazione di siti internet. Merito di due baldi giovini: PierPaolo, che compensa il suo daltonismo con una sottile ed efficace creatività – nonché con il suo sfegatato amore per il colore giallo scuolabus – e Stefano, che tra una bachata e un merengue non fa che smanettare con la tavoletta grafica. L’unione di due geni di differente estrazione dà origine a un favoloso mix, a metà tra il conflitto generazionale e la fantasia a libero spiano. Complimenti davvero. Ma lasciamo che siano i rispettivi lavori a parlare per loro. Oggi voglio parlarti di altro. Voglio farti una domanda. Tu, azienda giovane e brillante, leader nel settore Tal dei Tali, dinamica, mossa da passione e con il pallino della qualità. Dimmi, mia cara:

Quanto sei disposta a pagare per la realizzazione del TUO sito internet?

sito-internet-gratis-quanto-costa

 

Questa domanda è diventata una simpatica burla tra le mura dell’Agenzia. L’abbiamo definita “la prova del nove”. Sai perché? Perché la risposta, gira che ti rigira, è sempre la stessa: il giusto, l’indispensabile, poco, niente.

“Sai, ho un amico che si intende di grafica e mi tratta bene.E’ perfino disposto a farmelo gratis!”

Bene. Anzi, benissimo. Buon per te – e complimenti per l’amico filantropo! Tuttavia sono disposto a scommettere che per quanto bene il tuo “amico” ti voglia non sarà mai in grado di farti un sito internet gratis. Perlomeno, non se vogliamo chiamarlo davvero sito internet.

Il lavoro necessario alla progettazione e realizzazione di un sito internet è la tredicesima fatica d’Ercole!

Conoscere il Cliente, le sue esigenze, i suoi obiettivi, la cultura e i valori di cui trasuda la sua attività quotidiana. E ancora: le persone che ne fanno parte, la loro identità, le loro ambizioni, la valorizzazione del capitale umano. Non è finita qui: l’identificazione dei punti di forza e di debolezza, l’esaltazione dei fattori di unicità, lo storytelling. Fotografie, font, colori. Statico o dinamico, adattivo o responsivo. Insomma, mica micio micio bau bau. E tu vorresti farmi credere che tutto questo te lo fanno gratis? Ahahahah! Ops, scusa, m’è scappata la risata.

Ti faccio una domanda: quanto valgono i tuoi servizi? molto, poco oppure zero?

La risposta che mi dai è indice della qualità dei servizi che mi offri. Se mi fai pagare poco – o nulla – stai sicuro che il mio portafogli – con annessa mosca al suo interno, ormai defunta – sarà certamente contento, ma al contempo inizierò a chiedermi quanto possa valere effettivamente il tuo lavoro. Al contrario, difficilmente accade che un preventivo “caro” nasconda un lavoro di bassa qualità. Detto in maniera spiccia – anzi, alla calabrese quali siamo:

“Paga caru e seda mparu” (ovvero “Paga caro e avrai tutte le comodità”)

Sei titolare dell’azienda più forte del mondo, eppure storci il naso di fronte al nostro preventivo sulla realizzazione del TUO sito internet. Scusa, ma ho seri dubbi sull’eccellenza che millanti di possedere. Inoltre, siccome è il mio lavoro, mi permetto di aprirti gli occhi: ti hanno mai detto che il sito internet è come un biglietto da visita? E’ la tua vetrina al piano terra di un corso affollato durante il fine settimana, è lo strumento principe per l’espansione del tuo range di contatti. Vuoi risparmiare? Liberissimo di farlo. Nessuno ti obbliga ad avere un sito internet, ma se proprio vuoi risparmiare meglio non farlo proprio.

Un banale esempio, giusto per rendere l’idea.

Ti invitano a un appuntamento galante, e sai che potresti fare l’incontro dei tuoi sogni. Vuoi giustamente fare bella figura, vestendo come si confà a un’occasione del genere. Preferisci optare per l’abito stiloso e calzante, o piuttosto ti presenti in ghingheri, alla sanfasò, risultando volgare e fuori luogo?

sito-internet-gratis-abbigliamento

Ebbene, ogni persona che naviga in Rete è un tuo potenziale cliente. Riuscire a farlo approdare sul tuo sito, nel marasma della Rete, è un’impresa epica – si chiama indicizzazione, e stranamente a dirsi ci occupiamo anche di questo- e una volta che ce l’hai fatta che fai? molli la spugna? Buuu! Per te non c’è cosa più mortificante che presentarti con un sito internet lento, avaro di informazioni e assolutamente antiestetico. In un nanosecondo l’utente è letteralmente volato via. E niente, un’opportunità sprecata.

Lo ammetto: anche per un sito internet fatto come è impossibile convertire ogni utente in un effettivo cliente – benvenuta El Dorado! – ma quanto meno la probabilità di riuscita aumenta in maniera esponenziale. Come ti accorgi del tasso di conversione? Dal tempo di permanenza, dalla qualità dell’esperienza di navigazione, dalle successive iterazioni.

E’ tutto chiaro? Adesso vorrei che tu, che intelligentemente hai compreso il mio discorso, risponda in maniera consapevole alla “prova del nove”: quanto sei disposto a pagare per il tuo sito internet?

Ovvero, tra le righe: vuoi essere vestito di tutto punto, oppure ti piace essere considerato uno sciancato?

Crediti foto: zunamilinvoyage[email protected]

Matteo Malacaria

Appassionato di web communication, guerrilla marketing e pubblicità emozionale. Affascinato dalla comunicazione d’impresa, mentre della birra artigianale ci sono rimasto sotto. Qualsivoglia cosa nel tempo libero – se ne rimane.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.