Dopo aver appreso a grandi linee cosa si intende per content marketing analizziamo il concetto di nicchia web e quanto esso sia importante per coloro che intendono fare marketing e business online.

Il concetto di nicchia online è quanto di più controverso esista nel web ovvero tutti ne parlano ma nel momento in cui ci si approccia a capirne l’entità è come se qualcosa rimanesse incomprensibile al pari di quelle cose che pur avendocele spiegate non appena tentiamo di metterle in pratica ci appaiono così distali dalla realtà che ben presto le abbandoniamo.

Semplicemente una nicchia online rappresenta un numero ristretto di utenti particolarmente interessato ad un ambito specifico che può spaziare dagli interessi tematici sino appunto a quelli relativi l’offerta di prodotti; il content marketing come è ovvio fa’ riferimento nella fattispecie a quest’ultimo.

Invece cimentarsi nel digitale spesse volte cela un errore di valutazione di fondo che porta a farlo come se svolgere un’attività imprenditoriale online dovesse avere ben altri connotati rispetto a quella nel mondo tra virgolette reale.

Niente di più sbagliato quando invece un progetto online richiede il medesimo sforzo ed un volume/intensità alle volte addirittura assai superiore!

 

Pensa prima alle nicchie web a cui ti rivolgi poi ai contenuti mai viceversa


Difatti è errore comune formulare le proprie strategie di marketing al contrario ovvero dando importanza prima ai contenuti per poi passare solo successivamente ed infine al mirare alle nicchie mentre invece per fare marketing online il passaggio necessario è proprio quello per converso ove si parte dalla domanda e poi si genera di conseguenza un’offerta più calibrata possibile.
Dopotutto i motori di ricerca almeno per il momento basano le proprie ricerche a seguito dell’esigenza di soddisfare un’interrogazione da parte delle utenze ed i contenuti perciò obbediscono alle medesime logiche di funzionamento sistemiche tanto che risulta assai vantaggioso per le aziende e PMI produrre i propri per rispondere alle esigenze dell’utenza cosicché hanno la reale opportunità di farsi trovare quando essi hanno bisogno di qualcosa.

Potremmo esemplificare pensando al content marketing al pari di una rete di tematiche su ciò che ci occupiamo in cui più le maglie si fanno strette su un determinato argomento e maggiore è la possibilità che un utente vi rimanga imbrigliato, ovviamente positivamente catturato perché a seguito verrà a conoscenza del vostro prodotto-servizio rivelandosi così per il vostro business assai vantaggioso.

Perché allora restringere il campo d’azione quando più grande è la rete e maggiore è la pesca?

Per quanto il ragionamento sia giusto è opportuno pensare più al volume di contenuti prodotti piuttosto che all’estensione che invece è un altro parametro oltretutto sensibile a ben altre variabili che nel web portano il nome appunto di nicchie online. In altri termini trattasi di non piacere a tutti ma solo da chi ci richiede e quindi da una fetta proporzionalmente inferiore all’universo web ma altrettanto remunerativa.

Robin Good è stato il precursore nell’evangelizzare coloro che intendevano avviare un business web ad individuare la propria nicchia online e a trattare la filiera attraverso la quale poter auto-realizzare la propria professionalità in rete in cui il passaggio per definire la propria nicchia specifica e di riferimento diviene fase fondante e basilare perché essa generi un cospicuo ritorno economico e per cui essere richiesti come cercati attraverso i motori di ricerca.
Se poi siete anche voi per la filosofia pragmatica di provare per credere inserite le 2 parole chiave nicchia e web e noterete come dai siti che emergeranno con la ricerca approfondendo la loro navigazione compariranno quasi certamente link legati inesorabilmente all’argomento del content marketing dacché se ne desume che l’uno sia interdipendente all’altro ma anche che:

scrivere online non è una solo una questione di ciò che ci appassiona di più bensì un tentativo di rispondere con quanto di più vicino è possibile proporre per soddisfare le rispettive aspettative delle richieste di mercato.

 

Ascolta i mercati e troverai le nicchie online potenziali per il tuo business


Per questa ragione saper ascoltare ed imparare a farlo è alla base del fare marketing nel web e quindi poi scegliere la nicchia che più ci compete/ aggrada. Esistono tanti tools utili allo scopo uno fra i più noti è sicuramente Keyword Planner di Google; tutti perseguono il medesimo obiettivo ovvero quello di saper intercettare le parole chiave – keywords per intuire così le necessità di mercato che ricordo essere ricavate dall’intercettazione delle domande date dalle ricerche più frequenti da parte degli utenti online.

Dopodiché cos’altro ci rimane da fare? Quali gli aspetti fondanti perché un contenuto sia da ritenersi quanto di più vicino desiderano le utenze? Purtroppo fare indagini di mercato dei rispettivi competitor dopo essersi posti in ascolto delle esigenze delle utenze è solo metà dell’opera l’altra metà spetta sempre alla creatività degli autori i quali devono lavorare su due aspetti preponderanti: l’appetibilità e l’originalità dei contenuti ovvero sulla loro capacità di 1) attrarre l’attenzione rispetto a chi si occupa di catturarla nella medesima nicchia e poi di 2) sedurli al fine di farli compiere delle 3) azioni (in gergo sono contenuti che convertono).

I punti salienti del content marketing | formazione sulle nicchie online

 

Errori frequenti nella comunicazione con le nicchie web


Un errore comune è pensare che usare un vocabolario esclusivo e specializzato rispetto alla nicchia online di riferimento sia una buona via per farla propria in realtà non corrisponde affatto a sintonizzarsi maggiormente con essa bensì a generare una sorta di “eccesso” comunicativo che anziché puntare sulla profondità dei contenuti si ferma alle solite parole vuote da manierismo aziendale in cui ciascuno si prodiga nel dimostrarsi per lo meno a voce il migliore e la realtà superiore rispetto alla concorrenza.
Quante volte leggiamo di aziende che millantano essere leader del settore quando è sufficiente una rapida ricerca online per smentirli? Non è proprio una bella figura e l’aggravante è che si poteva evitare puntando le campagne promozionali su ben altri punti di forza o eventualmente su quelli presenti ma da rafforzare per poi essere in seguito pubblicizzati in quanto divenuti aspetti peculiari rispetto alla concorrenza.

 

Come devi scrivere i contenuti per avere successo con le nicchie online


Per contro invece dovrai trovare la tonalità giusta, il registro ed il tono of voice idoneo ed adatto a farti percepire come un esperto del settore tanto da far ritenere il tuo canale come preferito tra quelli reperibili online.
E’ opportuno inoltre che tu trovi o sviluppi uno o più aspetti che siano capaci di fare la differenza rispetto alla concorrenza, bada bene non ho detto sbaragliarla ma che sia sufficientemente unica, univoca ed originale al punto tale da essere un punto di forza a tuo favore (magari a sfavore di chi occupa la tua nicchia) ed indurre le utenze appunto a sceglierti se non come canale preferenziale come una voce ulteriore tra quelle attendibili. Con il tempo lavorandoci potrete ambire anche a divenire la più autorevole (voce) o quella che ha un plus rispetto ad altre di pari livello di autorevolezza online.
Comunicare la propria esperienza è il fulcro di una strategia comunicativa di content marketing vincente e di qualità, terreno fertile per fidelizzare utenze nuove e dietro cui costruire una solida impalcatura di relazioni, networking e condivisioni spontanee le quali si diffonderanno al pari del polline in primavera senza dover sottostare alle forzature tipiche delle logiche della pubblicità di stampo tradizionale. Più naturale è il processo di condivisione e più ci avviciniamo al risultato di stabilire un’autorevolezza online sufficiente a stabilire una nostra nicchia (o più nicchie web) specifica di riferimento nel mercato; l’aumento delle condivisioni equivale ad un incremento della cooperazione da parte degli utenti nel diffondere il nostro prodotto-servizio perché ritenuto soddisfacente e degno di fiducia anche da altri appartenenti al loro network ed alla loro rete amicale online.

 

Content marketing = attirare nuovi clienti


Ricapitolando perciò tra gli aspetti peculiari del content marketing vi è quello di farsi trovare online attraverso contenuti di qualità da chi ancora non ci conosce cercando di allinearsi il più possibile nel soddisfare quelli afferenti particolari nicchie-target ristrette di utenze, calibrandoli sulle loro specifiche univoche ed avvicinando così di fatto clienti potenziali/ latenti che possono essere interessati ad acquistare i servizi/prodotti della nostra un’aziendabrandPMI.
Tutto ciò che è stato detto sino a questo punto può contribuire seriamente a comunicare e ad essere trasparenti sui servizi-prodotti che offri prima sconosciuti mentre adesso sono divenuti noti,
ed è un investimento sicuro! Per un content marketing di successo più fai addentrare il tuo pubblico ideale nei tuoi servizi e prodotti e più l’asticella delle probabilità di attirare nuova clientela si innalza vertiginosamente.

Credimi all’inizio i risultati ti sorprenderanno cogliendoti quasi alla sprovvista!

 

Diventa una presenza autorevole per la tua nicchia online


Sta di fatto che oramai se un’azienda – brand –  PMI vuole garantire un servizio web efficiente ed essere una presenza autorevole online un sito web non basta più! Oramai questo non può certo prescindere dall’avere un blog aziendale sia per ragioni di indicizzazione/ posizionamento che di efficacia in merito all’assistenza nei confronti degli utenti che decideranno di acquistare i prodotti-servizi di cui disponi e che offri. Una maggiore scrupolosità e ricchezza di contenuti può limare criticità, rispondere a domande, dubbi, perplessità e mostrare addirittura le referenze della tua clientela aggiungendo così per giunta ulteriore affidabilità che si va a sommare a quella conquistata e costruita attraverso la qualità dei prodotti-servizi.

E’ importante e di basilare importanza che la tua presenza online sprizzi autorevolezza da tutti i pori!

Lavorare sulle nicchie online non significa scovare un canale privilegiato con cui comunicare attraverso una modalità semplificata con le utenze in quanto appartenenti alla medesima frequenza dei prodotti che vendi ma agire meticolosamente e per tentativi alla ricerca di un via preferenziale con esse avvicinandovici progressivamente sino alla messa a fuoco degli obiettivi comuni e luogo d’incontro delle reciproche aspettative ove la domanda incontra appunto l’offerta.

Insomma ricordate la metafora che se il blog è il regno dei contenuti quest’ultimo ne è l’incontrastato Re? Ecco qui si tratta di avere come obiettivo non tanto di dominare il web bensì di regnare perlomeno sulla propria nicchia online d’appartenenza!

 

CONCLUSIONI

In questi tempi di crisi so che non è certo un bel sentire/ udire un continuo invito all’azione ma credimi iniziare adesso è solo l’inizio di un processo di revisione della tua attività atto a muovere i primi passi (ma quelli giusti) nel digitale volto a mirare ad essere più produttivo e di conseguire una rispettiva crescita che ti sarà poi necessaria ed utile per sostenere la competitività del mercato di domani prossimo venturo, non ho detto dominarlo ma neanche di soccombere altrimenti al cambiamento destino certo ed inesorabile che spetterà a molte altre aziende PMI al pari di quelle che hanno già chiuso adesso e qualche anno fa’ dicendo che internet non era affar loro e che i propri servizi avevano ben poco a vedere ed a che fare con il digitale.

Ricorda nel digitale la strategia di partenza è tutto! E’ la scelta di quella giusta quella che stabilisce il tuo proseguo, il successo o la tanto temuta dipartita-fallimento, inizia bene e sei già a metà dell’opera, sbaglia e dovrai principiare tutto da capo con l’inevitabile spreco di tempo e risorse che ne consegue! Pagare due volte per la stessa cosa non piace a nessuno e non è altrettanto utile per chiunque! Prima di chiudere perciò i punti salienti del post sulle nicchie online utili alla reiterazione dei concetti principali sul tema delle nicchie online.

 

Come trovare la tua nicchia online (sintesi)


  1. Meglio comunicare a pochi ma buoni che a tutti, rispetta le nicchie: perciò stabilisci il tuo target!
  2. Non usare il gergo aziendale troppo tecnico.
  3. No alle promozioni auto-referenziali e non verosimilmente accettabili.
  4. Trasmetti sempre autorevolezza piuttosto se non sai una cosa con precisione evita di trattarla.
  5. Punta sempre alla qualità e non essere mai sciatto.
  6. Pensa al blog aziendale come al proseguo naturale del tuo sito web e del tuo business ma anche ad un potente strumento per amplificare ogni sua azione/strategia.
  7. Adotta un linguaggio – registro comunicativo – tono of voice consono ed il più possibile accessibile a più livelli di expertise e che stabilisca trasparenza sui servizi che offri.
  8. Mira ad un miglioramento costante per un futuro di crescita ed implementazione continua stabilendo una politica dell’ascolto puntando così su un conseguente aggiornamento dei prodotti.
  9. Le nicchie online inducono la condivisione spontanea dei contenuti, perciò lavora sugli aspetti che possano incentivarne l’azione sul mercato.

 

Non procrastinare è il momento questa volta di avvantaggiarsi e iniziare a fare subito sul serio agendo anzi tempo! Su ‘Shape Beyond Graphic-blog‘ potrai usufruire di un canale privilegiato per la tua formazione e vi troverai preziose risorse che ti accompagneranno lungo tutto il percorso che intraprenderai dall’apertura del tuo nuovo e scintillante quanto promettente blog aziendale sino alla stesura dei primi contenuti per fare content marketing, le future strategie e tutto ciò che compete il marketing online.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.