Se fai formazione con il tuo blog aziendale metti una marcia in più al tuo business online vediamo più precisamente come.


Tutti la fanno ma nessuno lo dice, ma a cosa faccio riferimento se non alla formazione online?
Una prospettiva d’analisi tra quelle possibili a questo trend online potrebbe essere che essa sia una reazione quasi fisiologica a come il web ha avuto origine in cui coloro che man a mano sviluppavano conoscenze approfondite le mettevano a disposizione degli altri caricandole appunto in rete e generando di fatto degli infoprodotti funzionali alle ricerche compiute dagli utenti tramite i motori ricerca come risposta alla loro domande. Dopodiché ne è trascorso di tempo sino ad arrivare all’attuale stato evolutivo in cui ciascun utente/specialista online può addirittura progettare la propria offerta formativa come il design della stessa per far apprendere le nozioni che intende erogare all’utenza.

Come ha avuto origine il web e come si è evoluta la formazione online


In un certo senso potremmo parlare di rafforzamento dell’azione formativa del blog già attiva attraverso la produzione di contenuti tramite post con l’aggiunta di altri format (podcast, webinar, slide, infografiche, ecc.) che possono essere utilizzati per conseguire finalità ed obiettivi sempre relativi l’apprendimento di nuove conoscenze ma per mezzo di modalità d’erogazione alternative e diversificate. Difatti un blog oltre ad essere il punto di partenza basilare nonché punta di diamante per qualsiasi tipo di strategia di marketing online ha lo scopo primario di  farvi conoscere per ciò che sapete fare e riconoscere dalla vostra nicchia online in qualità di esperti di settore o comunque come specialisti referenti e di qualità.

Perciò a pensarci bene l’evoluzione della formazione online dall’era di internet a quella del web è stata sancita piuttosto da un avanzamento in termini produttivi che in uno snaturamento della funzionalità intrinseca alle sue origini divenendo di fatto più complessa ma al contempo anche sempre più accessibile e perciò alla portata di qualsiasi tipologia di utente. L’offerta formativa risulta così essere sempre più arricchita ed eterogenea per soddisfare di riflesso altrettante aspettative/domande poste dalle utenze.

Offerta formativa: vantaggi di averne una sul blog


Poter allargare l’offerta formativa attraverso prodotti formativi offerti in aggiunta ai contenuti dei post di un blog ed ai servizi di un sito web è un vantaggio che agisce su due fronti: 1) sulla frequenza di rimbalzo ovvero semplicisticamente sul tempo che gli utenti passano sul blog-sito web ovvero a farli permanere e non scegliere altri perché da voi trovano tutto il necessario/possibile e 2) sulle modalità di erogazione dei contenuti in modo tale di offrire una varietà utile a non annoiare ed al contempo a non annoiarci in qualità di autori nel fare sempre le stesse cose per rispettare un noioso quanto ripetitivo calendario editoriale.
Quest’ultimo aspetto influisce anch’esso sul tempo che gli utenti trascorrono presso la vostra attività online perché molti format ne fanno risparmiare rispetto al media testuale dei post per fruire dei contenuti e quindi potremmo dire che la finalità di variare i prodotti formativi e di poterne disporre sul blog è anche quella di agire tramite l’instructional design per rafforzare ulteriormente il processo di fidelizzazione dei lettori che ci seguono come di crearne di nuovi.

Web usability e formazione online: rapporti e relazioni


Ridurre al netto i minuti per la fruizione dei contenuti a fronte di un aumento inverso di quelli spesi all’interno del vostro sito web blog è l’obiettivo di tutti i blogger ed è facilmente raggiungibile con il fare formazione online attraverso di esso. Più gli utenti stazioneranno sul blog e più frequentemente essi vi accederanno per soddisfare le proprie aspettative rispetto ad un determinato ambito/nicchia web più ci avvicineremo al modo giusto di fare marketing online o meglio a fare auto-promozione implicita attraverso appunto la formazione online.

Poter disporre di prodotti formativi genera sicuramente un engagement maggiore rispetto all’azione possibile per mezzo del solo blog, stabilisce relazioni di qualità con le utenze ed un incremento di riflesso delle condivisioni potenziali; non vedere, quindi, nel fare formazione online una silente quanto efficace modalità implicita nel fare marketing di valore al pari della mailing list tanto per citarne una a titolo di esempio tra le strategie disponibili equivale a far evaporare una chance reale per mirare ad uno sviluppo qualitativo della vostra preziosa presenza online ma anche ad un infondato scetticismo basato su un’insana e perversa forma di integralismo fondamentalista.

Ancora, la formazione online può generare e stabilire relazioni anche a lungo termine basti pensare a servizi che contemplano forme varie di abbonamento (anche gratuito) come ad esempio la newsletter, le notifiche push, ecc.

Formazione online quando come e perché farla

Il valore per l’azienda-PMI-brand di fare formazione


Tutti apprendono vicendevolmente qualcosa a seguito del fare formazione interna ed esterna all’azienda sia chi ne cura il design in qualità di progettista della formazione che chi invece ne fruisce; essa genera un cerchio di crescita e di interdipendenza reciproca in cui gli uni dipendono dagli altri rispettivamente. Per questa ragione dalle aziende ai liberi professionisti tutti si giovano del fare formazione e subiscono a loro volta la spinta a sviluppare ulteriori contenuti di qualità, dopotutto essa è anche un’ottima alternativa per il calendario editoriale dei blog in quanto offre come già precedentemente detto una varietà eterogenea ed aggiuntiva di creatività. Inoltre non è certo da sottovalutare anche il “fattore” ispirazione utile a rimpolpare invece in termini quantitativi la produzione complessiva e sommaria del blog aziendale.

I tempi passano il web si evolve mentre la formazione online cosa fa’?


Ciò che invece non è cambiato dalle origini nel web è che chiunque vi sviluppi le proprie attività online deve necessariamente passare per un percorso di auto-realizzazione/formazione che ha luogo in primis con il maturare delle capacità necessarie per produrre degli A) infoprodotti per poi a divenire con il tempo un B) esperto di nicchia/e online e perciò infine a confermarsi come voce di riferimento per uno specifico settore tematico. Da questo percorso/processo non può ancora prescindere nessuna attività online; questa è l’unica meccanica-filiera con cui si possono raggiungere le utenze altrimenti difficilmente avvicinabili.

Come sostiene Marianna Farese quando dice: “Ricorda di educare prima di vendere” a proposito dei contenuti efficaci per il content marketing, la formazione online è un processo che coinvolge l’utente in un percorso formativo attraverso tutti i format-modalità di cui dispone il content marketer in aggiunta al blog cosicché esso divenga partecipe di un processo totalizzante per mezzo di una sorta di approccio olistico il cui risultato finale è unicamente generare valore.

A prescindere dalle diverse tipologie di contenuti a disposizione tra cui si annoverano i podcast, video, newsletter, ebook, webinar, corsi avanzati, mailing list, post ciò che realmente conta è creare un’omogeneità con il ‘messaggio’ che si intende trasmettere del proprio brand e attraverso di esso come di consonanza con la sua immagine; puntare sulla formazione  non deve rappresentare solo la via d’uscita dai tanto temuti quanto pericolosi golfi della non competitività sul mercato ma a farvi figurare come quella più competente e formata e quindi autorevole tra quelle presenti online (attività-competitor). Fare formazione online sulle competenze che possiedi migliora di riflesso il senso di affidabilità che gli utenti avranno nei tuoi confronti compresa la valutazione dei motori di Ricerca come Google che ama e premia i siti che si rivelano essere autorevoli su certi temi; così si celebra anche il connubio tra blogger-web writer – content editor con il blog ed il fare formazione attraverso di esso per produrre contenuti di qualità al fine di generare affidabilità concreta.
E’ proprio attraverso il blog che si consacra questo legame ed è possibile fondere la letteratura dei post con la formazione online a sua volta presente in altri tipi di format/prodotti per un risultato finale congruo con l’attività online ed il messaggio che si intende comunicare su di essa altrimenti impossibile da raggiungere con le sole pagine dei servizi presenti in un sito web. Ciascuno di questi prodotti formativi agisce in maniera efficace ed efficiente anche se preso singolarmente ma per un risultato ottimale necessita di farlo secondo un approccio olistico.

Inoltre la formazione online possiede un altro aspetto prezioso e potenzialmente unico intrinseco ad essa che consente di poter livellare l’expertise degli utenti che si avvalgono dei nostri servizi cosicché poter raggiungere nuovi target altrimenti impossibilitati ad accedervi; questa capacità di comunicare se non a tutti perlomeno a diverse tipologie di utenze è un plus da non sottovalutare assolutamente con il potenziale aggiuntivo di poterne allargare il bacino e perciò esimerci dall’aspetto critico quanto rischioso di permanere nel medesimo stato dell’arte dei competitor e quindi fare la differenza sin da subito.

 

Conclusioni


Per progettare la formazione all’interno del tuo sito-web blog aziendale devi ragionare per mezzo di una visione d’insieme in cui tutto è collegato, ciascuna soggettività (dei prodotti) dev’essere efficiente ed al contempo progettata per agire con gli altri format-prodotti formativi. Perciò ogni elemento è parte di un disegno finale il cui puzzle deve comunicare chiaramente il fine alias il ‘messaggio’ per cui una qualsivoglia attività è presente online. Minori fraintendimenti e ridondanze concettuali sono presenti tra i prodotti formativi, maggiore l’amalgama tra di essi e superiore sarà la garanzia di un risultato facilitato in virtù della semplicità di comprensione da parte degli utenti. Se trascuri la formazione comunichi che non hai le competenze necessarie per giunta trasparenti a conferma dei servizi che proponi sul sito web che in altri termini corrisponde ad una penalizzante che erode e mina il senso di affidabilità complessivo rispetto ai prodotti che offri quando invece dovresti agire per edificarli rafforzandoli sempre più con il trascorrere del tempo. Detto altrimenti lo scopo della formazione online è di attribuire concetti alle mere quanto vuote parole degli slogan da “marketing aggressivo” ed in questo senso nel content marketing essa trova la sua perfetta sintesi.
Perciò quindi in definitiva il motto-frase slogan di questo post è: “Se professionale vuoi apparire la formazione online per giunta devi offrire!

Crediti foto interna

Antonio Luciano

Copywriter – blogger – web writer scrivo e mi occupo di blogging, copywriting e formazione online.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here